Una mostra su Wojtyla e Toaff

4

STATO CITTA’ DEL VATICANO – Città del Vaticano 23/07/2015. Roma spalanca le braccia alla mostra internazionale “Una Benedizione Reciproca – Papa Giovanni Paolo II e il Popolo Ebraico”.

La mostra è giunta in Italia dopo il tour statunitense, sarà presentata ufficialmente in conferenza stampa martedì 28 luglio dalle ore 18,15 presso la Sala Stampa Radio Vaticana, con successiva preview presso gli spazi del Braccio di Carlo Magno, location eletta per l’esposizione che celebra, a dieci anni dalla sua scomparsa, l’atteggiamento d’apertura di Papa Giovanni Paolo II nella relazione fra la Chiesa cattolica e il popolo ebraico. Insieme a molte illustri personalità dal mondo religioso, civile e diplomatico, parteciperanno all’evento di inaugurazione il Rabbino capo di Roma Riccardo Segni, il Sottosegretario del ministero della Difesa Domenico Rossi e per il Comune di Roma il delegato del Sindaco l’Assessore Paolo Masini. Lasciatasi alle spalle città come New York, Los Angeles, Chicago, Philadelphia, la mostra giunge a soffiare sull’estate romana, il vento fertile del dialogo interreligioso come fonte di progresso per l’umanità: lo fa attraverso un allestimento multimediale che si traduce in esperienza per il visitatore e che lo condurrà fino al Muro Occidentale di Gerusalemme. Video, pannelli, fotografie, manufatti artistici e sottofondi acustici per rivivere i punti di contatto, le tappe concilianti dell’operato di Wojtyla nei confronti de “I nostri fratelli maggiori” come lui stesso definì il popolo ebraico, quando primo Papa ad entrare in una Sinagoga, incontrò il Rabbino Elio Toaff a Roma. Era il 13 aprile 1986. “Una Benedizione Reciproca” riflette il ritorno in auge della Dichiarazione Conciliare Nostra Aetate, documento che, emanato cinquanta anni fa, esprime l’atteggiamento di apprezzamento della Chiesa Cattolica verso le altre religioni. I principi di fratellanza universale, di amore e di non discriminazione permeano i contenuti di queste pagine che mai come “Nel nostro tempo” assumono rinnovato valore. La mostra ad ingresso gratuito è visitabile fino al 17 settembre, dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 18,00 (mercoledì dalle ore 13,00 alle ore 18,00 – domenica chiuso).