Mosca scheda tutti i cittadini

115
di Anna Lotti RUSSIA – Mosca 06/10/2016. La neonata Guardia Nazionale della Russia ha ricevuto nuovo delicato incarico: le è stato dato il compito di raccogliere e registrare le impronte digitali di ogni cittadino in una banca dati nazionale. Questo compito è stato attribuito alla forza di polizia con decreto presidenziale, pubblicato online il 4 ottobre, riporta The Moscow Times.
Il presidente Putin ha firmato appunto il decreto intitolato “Sul Servizio federale della Guardia Nazionale”, dando alla nuova forza una gamma di nuovi poteri e responsabilità.
Secondo il documento, la Guardia Nazionale dovrà lavorare per sviluppare misure di sicurezza da utilizzare nel settore dell’aviazione civile, e sarà responsabile della valutazione delle capacità difensive degli edifici e di altre strutture contro attacchi terroristici.
Il documento sottolinea anche il ruolo della Guardia Nazionale nella difesa del paese, affermando che formerà una rete di strutture regionali gestite da un ufficio centrale. La Guardia Nazionale dovrebbe lavorare a fianco dei militari in progetti di difesa e in tempo di guerra.
Vladimir Putin ha creato il corpo nel mese di aprile, dandogli come compiti principali la tutela dell’ordine pubblico e la difesa del territorio; il corpo di polizia risponde solo al presidente.