Mosca potrebbe chiudere LinkedIn

42

di Lucia Giannini RUSSIA – Mosca 13/11/2016, La Russia starebbe per chiudere LinkedIn.
Un tribunale di Mosca ha stabilito il 10 novembre che l’accesso al social network, riporta Cnn Money, può essere bloccato perché non ha rispettato i regolamenti di archiviazione dei dati personali.
LinkedIn viola una norma che prevede l’archiviazione dei dati sui cittadini russi su server all’interno del paese. Il social network ha detto in un comunicato che la sentenza «ha il potenziale di negare l’accesso a LinkedIn per i milioni di membri che abbiamo in Russia, e le aziende che utilizzano LinkedIn per far crescere il loro business».
LinkedIn ha detto di essere interessata ad un incontro con Roskomnadzor per discutere la questione.

La legge sulla memorizzazione dei dati personali è entrata in vigore nel settembre 2015 e Mosca è entrata in contrasto le con aziende tecnologiche occidentali: Google viola le norme antitrust russe per le app presenti sugli smartphone Android. Non è ancora chiaro quando LinkedIn sarà bloccato, ma i media statali riportano che la sentenza della Corte potrebbe essere operativa all’inizio della prossima settimana, supponendo che l’azienda non trovi un accordo prima di allora.