Cremlino: summit dell’ex KGB

70

RUSSIA – Mosca. 10/07/14. La testata Kazakhstan Oggi ha riferito che il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato i capi delle delegazioni per la XIII sessione della riunione dei capi dei servizi di sicurezza e di intelligence degli stati CSI.

Il tema principale della riunione è stato la sicurezza delle frontiere esterne, fonti locali hanno detto. Il presidente Vladimir Putin ha discusso una serie di questioni urgenti, con i capi delle delegazioni presenti alla XIII sessione della riunione dei capi dei servizi di sicurezza e di intelligence della CSI. L’incontro è stato presieduto dal Direttore del Servizio di Intelligence degli Esteri della Russia, Mikhail Fradkov e ha visto la partecipazione del Segretario del Consiglio di sicurezza russo, Nikolai Patrushev, il ministro degli Esteri Sergei Lavrov e il Direttore Servizio Federale di Sicurezza Alexander Bortnikov. I partecipanti provenienti da paesi della CSI nel dettaglio da: Russia, Azerbaijan, Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Tagikistan e Uzbekistan e hanno parlato con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. Secondo il ministro, la sicurezza delle frontiere esterne della CSI è determinato dal successo nella lotta contro il terrorismo e l’estremismo, la criminalità organizzata, il traffico di droga, immigrazione clandestina, tratta di esseri umani, traffico illegale di armi.