Mosca in Viet Nam e Cuba

91

di Maddalena Ingroia RUSSIA – Mosca 08/10/2016. Il ministero della Difesa della Russia sta valutando la possibilità di riaprire le basi sovietiche a Cuba e in Vietnam. Il vice ministro della Difesa, Nikolai Pankov, ha detto alla Duma, il 7 ottobre, che il ministero sta valutando la possibilità di istituire basi lontano dai confini russi. Nel 2001, il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato ai militari di ritirarsi da Cuba e Vietnam, cercato di rafforzare i legami con gli Stati Uniti, riporta Interfax. Ma le relazioni Usa – Russia, oggi, sono molto deterioriate in seguito alle crisi siriana e ucraina e sono cambiati gl interessi nazionali.
Nel novembre 2014, la Russia ha raggiunto un accordo con Hanoi con il quale la marina russa può utilizzare le strutture di rifornimento del Vietnam Cam Ranh Bay.

Ad oggi, la base russa nel porto siriano di Tartus e la base logistica in Vietnam sono i solo avamposti della marina russa al di fuori dell’area ex sovietica.