Mosca, cambiano le tariffe petrolifere

25

RUSSIA – Mosca. 26/06/13. Cambiano le regole in materia di tariffe petrolifere. Ad annunciarlo, nei giorni scorsi al St Petersburg International Economic Forum, il presidente Vladimir Putin che ha spiegato che vi sarà un cambiamento della normativa sulle tariffe monopolio «che possono compromettere seriamente le entrate future di Gazprom».

 

«Voglio informarvi di una decisione che abbiamo preso: la crescita delle tariffe regolamentate dai monopoli infrastrutturali sarà limitato, e non dovrebbe essere superiore al tasso di inflazione reale dello scorso anno», ha detto Putin. Tutti gli investitori potranno valutare la società Gazprom ipotizzando una crescita garantita del prezzo interno del gas del 15% circa all’anno. Secondo il decreto governativo, la crescita avrebbe dovuto continuare fino al raggiungimento di una parità tra il profitto di vendite sul mercato interno e le esportazioni di Gazprom. 

Per una parziale compensazione delle perdite future, la Federal Tariff Service ha suggerito un ulteriore aumento del 3% del prezzo all’ingrosso del gas per i consumatori russi il 1 ° agosto 2013. Un regolare15% aumento avrà luogo il 1 ° luglio. Il gigante del gas russo ha lanciato diversi progetti di gasdotti molto costosi che portano a una rapida crescita dei costi di trasporto del gas. La combinazione di una crescita garantita di costi e ricavi incerti rischia di deludere gli investitori.