Mohammed Morsi primo presidente eletto in Egitto con il 52% dei voto

65

Il candidato della Fratellanza Musulmana Mohammed Morsi ha vinto le elezioni in Egitto ed è il primo presidente “civile” democraticamente eletto dopo la caduta Hosni Mubarak avvenuta circa 17 mesi fa.

Secondo la Commissione Speciale elezioni presidenziali, Morsi ha vinto con circa il 52 per cento dei voti, mentre Ahmed Shafiq, il candidato preferito della sentenza del Consiglio Supremo delle Forze Armate (SCAF) ed ex ministro nell’era Mubarak, ha guadagnato il 48 per cento. I risultati delle elezioni, secondo alcuni analisti di geopolitica, non cambieranno il fatto che SCAF continuerà a dominare la politica egiziane per una serie di motivi.