Missione cinese in Antartico

20

di Maddalena Ingrao  CINA – Pechino 04/11/2016. La Cina sta per completare la costruzione di un osservatorio astronomico nel punto più alto del plateau antartico. Un team cinese ha iniziato la XXXIII spedizione sul continente ghiacciato, riporta Xinhua.

La Cina ha inviato astronomi nella regione ogni anno dal 2007 per creare un osservatorio sulla Dome Argus, o Dome A, circa 1.200 km dalla costa più vicina e il cui punto più alto è di circa 4.093 metri sopra il livello del mare.

Nel 2007, la Cina ha costruito la stazione Kunlun (nella foto), che si trova 7,3 km da Dome A, dove ha fatto i preparativi per il suo futuro dal centro di osservazione. L’ultima spedizione è partita da Shanghai il 2 novembre, prosegue Xinhua.

I quattro astronomi a bordo della rompighiaccio di ricerca Xuelong hanno circa 100 progetti previsti per i prossimi quasi sei mesi di viaggio, anche se avranno solo 20 giorni di tempo per lavorare alla base Kunlun.

La Cina ha attualmente una piattaforma di osservazione astronomica automatizzata a Dome A e sta progettando di costruire un telescopio antartico ad alta elevazione, anche se ulteriori dettagli rimangono sconosciuti per il momento.

Le missioni al Polo Sud sono destinate a stimolare la ricerca astronomica della Cina e a far luce sull’origine della materia oscura, così come anche studiare la vita extraterrestre.