Minsk congela i conti di Pyongyang

36

di Anna Lotti  BIELORUSSIA – Minsk 16/10/2016. La Bielorussia ha congelato un conto bancario locale che aveva violato le sanzioni imposte dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite contro la Corea del Nord.

Secondo Korea Times, si tratta della prima decisione del suo genere confermata dopo l’adozione della risoluzione 2270 a marzo. Il ministero degli Esteri della Bielorussia ha congelato un conto presente in una banca del paese, impedendo che operasse in quanto violava le sanzioni del Consiglio di sicurezza. Il Ministero non ha fornito dettagli su chi sia il proprietario del conto.

Minsk ha confermato quindi la collaborazione come membro Onu, se verrà effettuata una richiesta di ulteriori informazioni, si legge nel comunicato.
La risoluzione prevede che gli Stati sono tenuti a congelare i conti bancari legati al regime nordcoreano e ai suoi sforzi per sviluppare armi di distruzione di massa.