Gli sminatori di Bengasi

5

LIBIA- Bengasi. 17/05/16. Possiamo chiamarli gli sminatori salvatori della Libia. Sono un gruppo ristretto di soldati che non appena un quartiere di Bengasi, Derna, viene liberato dai terroristi, arrivano per sminare.

Sì perché non tutti lo sanno, tra le “specialità” di ISIS c’è quella di piantare, in senso letterale, mine nel suolo, cemetificarle, coprirle bene con terra battuta, e aspettare che qualche malcapitato ci passi sopra. A Derna domenica si sono feriti 7 bambini. Molte famiglie ex sfollate, sempre a Derna, due settimane fa, rientrando nelle loro case dopo un anno di esodo forzato, sono morte accendendo la luce. Perché l’ambiente era “trappolato” ovvero pieno di esplosivo. ISIS quando sta perdendo terreno, riempie di esplosivo qualsiasi cosa: auto, case, strade, scuole. Quando esplodono, anche se loro sono cacciati da un territorio, diventano la “rivendicazione di un  attentato”. Ieri a Bengasi, uno dei volti piu noti sminatori, via social, Tarek Al-Sowaiti, (ragazzo con le treccine) è rimasto ferito mentre  lavorava  a  Sidi Faraj area a sud di Bengasi.