Minatori uccidono manager cinese in Zambia

42

Nello Zambia del sud, un gruppo di minatori di carbone hanno ucciso un dirigente cinese e feritone un secondo durante una protesta legata a motivi salariali degenerata in rivolta.

Wu Shengzai, la vittima, era uno dei dirigenti della Collum Coal Mine a Sinazongwe, 325 km a sud della capitale Lusaka. Già nel 2010 due manager cinesi della stessa miniera erano finiti sotto inchiesta per aver aperto il fuoco contro gli operai in protesta. In quel frangente erano stati feriti 11 operai e da quel momento la controversia non si era mai chiusa. Occorre ricordare che gli investimenti cinesi in Zambia ammontano a svariati miliardi di dollari e il loro picco si è avuto nel 2010.