Miliardi azeri in Turchia

30

La Socar, compagnia petrolifera di Stato dell’Azerbaijan, ha annunciato di aver deciso di investire fino a 17 miliardi di dollari in progetti in progetti inerenti l’energia nella vicina Turchia per i prossimi 8 anni.

 

Gli investimenti includeranno 5,5 miliardi di dollari per una nuova raffineria e 800 milioni di dollari per una centrale elettrica.

Altro obiettivo dell’investimento, non confermato ufficialmente da Socar, è la costruzione della Trans-Anatolian Pipeline (Tanap), cioè del gasdotto che dovrebbe attraversare l’Anatolia e che dovrebbe portare, stando alle aspettative azere, il gas del bacino azero di Shah Deniz verso l’Europa. Stando agli attuali accordi, l’Azerbaijan dovrebbe divenire la leader country del progetto, stante la prevista notevole mole del suo investimento.