MESSICO. Salgono le perdite della PEMEX

198

Le perdite registrate dalla Pemex, Petroleos Mexicanos, sono arrivate al 74,4% pari a 16,8 miliardi di dollari nel 2017. Secondo Pemex, riporta Laht, un simile livello di perdite era il risultato del deterioramento delle attività, di tasse più alte e della caduta nel valore del peso contro il dollaro, tra gli altri fattori, ha detto Pemex. 

Petroleos Mexicanos, gigante petrolifero messicano, ha annunciato il 26 febbraio una perdita netta di 16,84 miliardi di dollari per il 2017, in crescita del 74,4 per cento rispetto ai 9,66 miliardi di dollari di perdita registrati l’anno precedente. La perdita è stata il risultato del deterioramento delle attività, di maggiori imposte e della caduta del valore del peso rispetto al dollaro. I ricavi ammontano a 71 miliardi di dollari, in crescita del 30,1 per cento rispetto al 2016, si legge nel documento della Pemex. La società ha registrato una perdita di peso di 352,3 miliardi di pesos nell’ultimo trimestre del 2017, accusando per la sua performance un tasso di cambio di peso più debole e maggiori costi di finanziamento, riporta Reuters. La perdita si confronta con un utile di circa 72,6 miliardi di pesos nel corso dello stesso periodo dell’anno precedente.

La produzione media di greggio è stata pari a 1,95 milioni di barili al giorno (bpd), in calo del 9,8% rispetto al 2016. La produzione di gas naturale è scesa del 13,6 per cento l’anno scorso. Le passività, tra cui il debito a breve e lungo termine e altri elementi, sono aumentate dell’1,8% a 183,26 miliardi di dollari lo scorso anno. Pemex ha detto di aver finito il 2017 con un debito totale di 102,99 miliardi dollari, in crescita del 2,8 per cento dalla fine del 2016, di cui il 92 per cento è debito a lungo termine.

Pemex ha perso 151 miliardi di pesos durante il quarto trimestre a causa di un peso più debole, ha detto la società, che si è deprezzato dell’8 per cento rispetto al dollaro statunitense. Mentre la maggior parte dei costi di Pemex sono in pesos, Pemex vende petrolio greggio e acquista combustibili importati come la benzina in dollari. I costi finanziari sono aumentati del 35% durante il trimestre, principalmente a causa dell’indebitamento più elevato, ha detto la società.

Maddalena Ingrao