Giornalista ucciso in Messico

1

MESSICO – Oaxaca 22/06/0216. Un giornalista del quotidiano El Sur è stato ucciso nello scorso fine settimana, durante le proteste degli insegnanti nello stato messicano meridionale di Oaxaca.

Ne ha dato notizia il direttore del giornale, Luciano Pacheco, tramite Efe. Elidio Ramos Zarate (in apertura) è stato ucciso da individui non identificati il 19 giugno su una strada fuori Juchitan de Zaragoza, una città nella regione montuosa dell’Istmo di Tehuantepec, mentre stava seguendo le proteste del sindacato Cnte insegnanti. Oltre a Ramos è stato ucciso un altro uomo e ferito un terzo. Ramos era in strada, quando da due uomini in moto hanno aperto il fuoco con fucili d’assalto, riporta il giornale El Proceso. Ramos, 44 anni, aveva ricevuto minacce di morte per la pubblicazione di fotografie di magazzini e centri commerciali saccheggiati durante gli scontri tra gli insegnanti e polizia a Juchitan. L’Istmo di Tehuantepec, nella regione di Oaxaca, è stata teatro della maggior parte degli scontri fra Cnte e polizia; e prima ancora era saluta agli altari della cronaca e della giustizia per il traffico di droga Le proteste del Cnte, sdidnacto con oltre ventimila appartenenti, hanno fatto tre morti; il sindacato si oppone alla revisione del settore attuata dal governo del presidente Enrique Peña Nieto, sostenendo che il processo di valutazione degli insegnanti introdotto dalla revisione sia punitivo e non tenga conto delle differenze regionali nei metodi educativi.