MESSICO. Cala la produzione industriale del 3%

20

La produzione industriale è scesa ad un tasso annualizzato del 2,9% in Messico nel mese di aprile, secondo l’Istituto Nazionale di Statistica e Geografia messicano, Inegi. L’industria mineraria ha subito una contrazione del 9 per cento; l’edilizia è scesa del 4,2 per cento; la produzione di energia elettrica e di trasmissione, e l’acqua e il gas sono scesi del 3,1 per cento; e la produzione è diminuita dello 0,40 per cento, ha dichiarato Inegi in un suo comunicato, ripreso da Efe.

Durante il periodo gennaio-aprile, la produzione industriale è scesa dell’1,2%, rispetto allo stesso periodo del 2018. Su una base destagionalizzata, la produzione industriale è aumentata dell’1,5 per cento in aprile, rispetto a marzo, grazie a una crescita del 2,2 per cento nel settore delle costruzioni, un aumento dell’1,6 per cento nella produzione di energia e un aumento dello 0,60 per cento nel settore manifatturiero. L’estrazione mineraria, tuttavia, è diminuita dello 0,60% in aprile.

Nel 2018, la produzione industriale è aumentata ad un tasso annualizzato dello 0,20% in Messico, grazie agli aumenti nei settori della produzione di energia, manifatturiero e delle costruzioni. La produzione industriale ha però subìto una contrazione dello 0,60% su base annua nel 2017 a causa delle scarse prestazioni dei settori minerario, delle costruzioni e della produzione di energia elettrica.

Il Prodotto interno lordo del Messico è cresciuto del 2% nel 2018, in leggero calo rispetto alla crescita del 2,1% registrata l’anno precedente. Il presidente Andres Manuel Lopez Obrador ha promesso di attuare politiche che aiuteranno l’economia messicana a crescere a un tasso medio annuo del 4% durante il suo mandato di sei anni, che terminerà nel 2024.

Economisti, banche e istituzioni finanziarie internazionali, tuttavia, sostengono che l’obiettivo del 4% non è realistico e dicono che il Pil del Messico crescerà probabilmente di circa l’1,5% quest’anno, una cifra che hanno rivisto più volte al ribasso.

Il PIL del Messico ha subito una contrazione dello 0,20% nel primo trimestre, rispetto al periodo ottobre-dicembre 2018. Le recenti tensioni commerciali con gli Stati Uniti hanno indotto alcune istituzioni ad avvertire di una possibile recessione in Messico.

Maddalena Ingrao