Astronauta messicano alle presidenziali

10

MESSICO – Città del Messico 20/06/2015. Il primo messicano ad andare nello spazio, Rodolfo Neri Vela, ha annunciato il 18 giugno la propria candidatura alle presidenziali del 2018 per spezzare la presa di una classe politica paragonata alla mafia.

I partiti politici devono capire che i messicani non sono contenti dello stato del loro paese, ha detto Neri Vela in un’intervista rilasciata a Grupo Imagen. Le sfide più grandi del Messico sono nel migliorare l’istruzione e nell’eliminazione della corruzione, ha detto Neri Vela: «Un paese che non ha educazione è un paese che non ha futuro», ha detto il sessantatreenne scienziato e ingegnere. Neri Vela ha detto che come presidente, avrebbe fatto uscire dalle carceri ogni povero rinchiuso per aver rubato cibo e le avrebbe riempite con i politici corrotti. «Voglio vedere un Messico migliore. La povertà continua ad aumentare, l’emigrazione continua ad aumentare; in breve, ci sono tante cose che devo no essere corrette (…) Il Messico è relativamente stabile, abbiamo bisogno di giustizia e di meno corruzione». Neri Vela è diventato il primo astronauta del Messico nel 1985, quando andò nello spazio a bordo della navetta spaziale della Nasa Atlantis come specialista di missione.