MERS. Quarantena coatta a Seul

50

COREA DEL SUD – Seul 06/06/2015. La polizia ha annunciato il 5 giugno che metterà in quarantena in forma coatta presso istituzioni ospedaliera, quei sospetti pazienti di Mers che non lo facessero restando a casa.

Attualmente, la Corea del Sud consiglia a coloro che sono sospettati di essere affetti dalla sindrome respiratoria del Medio oriente di rimanere a casa per fermare la diffusione del virus. La dura misura annunciata dalla polizia evidenzia l’urgenza di affrontare il virus che ha ucciso quattro sudcoreani e ha creato un diffuso timore in tutto il paese.