Mercosur e Ue più vicine

79

URUGUAY – Montevideo 22/04/2014. Più vicino l’accordo tra Ue e Mercosur.

«Ci sono voluti tempo e fatica, ma che ci crediate o no in meno di due mesi, Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay presenteranno la loro proposta congiunta di riduzione tariffaria in Europa per la discussione di un accordo di cooperazione e commercio tra il Mercosur e l’Ue che è aperto dal 1999», ha detto il presidente uruguaiano José Mujica sul sito del governo. Le discussioni per un accordo commerciale tra il Mercosur e l’Unione europea sono state formalmente avviate nel novembre del 1999 , ma da allora hanno subito una serie di interruzioni. Nel 2013 furono rilanciate con grandi aspettative a dicembre. Nel corso di una riunione tecnica tenutasi il 21 marzo a Bruxelles per valutare l’accordo eventuale, il Mercosur e l’Unione europea hanno convenuto di proseguire i negoziati, senza porre alcuna data di calendarizzazione. A metà aprile, i membri del Mercosur hanno concordato nel corso di una riunione a Montevideo una riduzione tariffaria globale dell’87% del complesso di beni e servizi scambiati, a seguito della decisione dell’Argentina di essere più flessibile in settori come quello di latte, grano e dell’industria automobilistica; mentre altri settori come alcuni prodotti tessili e quello dei computer erano rimasti fuori.
«L’elenco comprende l’87 % di tutte le importazioni del Mercosur e potrebbe addirittura raggiungere il 90 %» , ha annunciato Brasile il ministero dello Sviluppo , dell’Industria e del Commercio estero, che faceva riferimento all’ammorbidimento dell’Argentina che ha permesso di spianare la strada per un’unica proposta congiunta di Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay da presentare entro due mesi di tempo.