Tre anni di carcere per il lancio di una scarpa

28

MAURITANIA – Nouakchott 20/07/2016. Sette giovani attivisti del “Movimento 25 febbraio” sono stati arrestati con l’accusa di violenze dopo il processo al loro compagno, il giornalista Mohamed Ould Baye, condannato a tre anni di carcere per aver gettato la sua scarpa contro un ministro.

I sette dopo la lettura del verdetto hanno lanciato le scarpe e fischiati i giudici che ne ha ordinato l’immediato arresto. Il trentenne Mohamed Ould Baye (nella foto) aveva lanciato la sua scarpa contro il ministro della Cultura e Artigianato, nonché Portavoce del governo, Mohamed Lemine, accusandolo di mentire, riporta il sito Cridem.