Dopo Spotify e Netflix arriva Blendle

8

STATI UNITI D’AMERICA – Washington 25/03/2016. La piattaforma multimediale olandese Blendle, che consente agli utenti di pagare prezzi irrisori per leggere un articolo in formato digitale, è stata lanciata negli Stati Uniti il ​​23 marzo con l’obiettivo di rivoluzionare il consumo di notizie on-line.

Dopo Spotify per la musica e Netflix per i video, Beldle si occupa dell’informazione: invece di pagare un canone di abbonamento mensile, Blendle permette agli utenti di pagare pochi centesimi per leggere un articolo, senza pubblicità scegliendo tra New York Times, Washington Post, Wall Street Journal, Times, New York Magazine, Bloomberg Businessweek e The Economist, tra gli altri.
Il prezzo per la lettura di un articolo di giornale va da 19 a 39 centesimi, mentre i pezzi per le riviste variano tra i 9 e i 49 centesimi.
Il 30 per cento del denaro va a Blendle e il resto va ai media, che stabiliscono i prezzi degli articoli.
Blendle, proprio come Spotify e Netflix, raccoglie le abitudini di lettura dei consumatori e raccomanda altri articoli che potrebbero essere di interesse.