2025: prima colonia su Marte

44

STATI UNITI – Washington. 06/01/14. Mars One, dell’olandese Bas Lansdorp, è un organizzazione non profit che tenterà di inviare piccole squadre di astronauti su un viaggio di sola andata su Marte entro il 2025.

Il team di Mars One avrebbe selezionato circa 1.000 persone e ora dovrebbe cominciare la fase due, la formazione che dovrebbe durare circa 10 anni e poi la missione di colonizzazione televisiva. Il tre gennaio, 1.058 delle circa 200.000 persone che hanno fatto domanda hanno detto che avevano ricevuto il parere favorevole da parte del team di Mars One. Tra il 2014 e il 2015 saranno tutti ascoltati e intervistati e la selezione sarà completata. La missione su Marte dovrebbe partire entro il 2025. Prima di allora però ci sarà un lungo processo di sperimentazione, prototipazione e la raccolta fondi in vista della società.

La proposta di Mars One per la colonizzazione privata ha suscitato tanto entusiasmo e scetticismo, soprattutto perché il processo di colonizzazione ha una paradossale somiglianze con un reality show. I dettagli esatti delle prossime gare non stati rivelati, ma ai candidati potrebbe chiesto di compiere prove fisiche per testare le loro ” capacità fisiche ed emotive “, non solo, «tutti i dati saranno registrati per l’eventuale trasmissione televisiva, in fasi successive. Al pubblico sarà permesso di aiutare i coloni di Marte. Molti dei nostri candidati diventeranno celebrità nei loro paesi, città, e in molti casi, interi paesi», ha detto il co-fondatore Bas Lansdorp in un comunicato alla stampa. Un documentario One – Way Astronauta, ha già portato alla profilazione di una manciata di candidati al primo turno.

Attualmente Mars One è in trattative con alcuni studi televisivi sul progetto sponsorizzazioni e partnership dei media sono pensati per aiutare a finanziare il viaggio, insieme con un investimento di singoli benefattori. Più di recente, una campagna pubblicitaria di Indiegogo lanciato a metà dicembre, ha raccolto 100 mila dollari su un obiettivo di 400 mila dollari. Quel denaro servirà per finanziare Lockheed – Martin e società satellite SSTL per gli studi concettuali in preparazione di un volo di prova senza equipaggio nel 2018. In caso di successo il volo metterà un satellite in orbita attorno a Marte e un lander sulla superficie permettendo a “Marte Uno” di condurre esperimenti e impostare una telecamera live-streaming sulla superficie del pianeta.

Gli Stati Uniti hanno la proiezione più forte di possibili partecipanti, 297 candidati, 458 e provengono dalle Americhe in generale. 282 provengono da Europa e 218 dall’Asia, tra cui 52 dalla Russia e 62 da India. Stati Uniti e del Canada hanno il maggior numero di partecipanti alla selezione, ma il totale di paesi partecipanti 107. Il 55 per cento dei candidati è mascho e 45 per cento donne.