Operazione anti DAASh in Marocco

10

MAROCCO – Rabat 26/11/2015. La polizia marocchina ha arrestato tre persone sospettate di far parte di una cellula dello Stato Islamico.

La notizia è astata data dal ministero dell’Interno il 26 novembre. La cellula, la seconda a essere disarticolata dopo gli attentati di Parigi, era attiva nelle città di Fez e Casablanca e nella città meridionale di Oula Taima, si legge nel comunicato del ministero. Il gruppo, che comprendeva una donna, stava progettando di compiere attentati nel regno del Marocco. Non sono però stati forniti ulteriori dettagli. Circa 1.500 cittadini marocchini partecipano all guerra in Siria e in Iraq, 220 sono tornati a casa e sono stati incarcerati e 286 sono stati uccisi, hanno detto le autorità all’inizio di quest’anno. Il Marocco ha subito attacchi dinamitardi effettuati dai combattenti islamici, dici il più recente nel 2011 a Marrakech. I funzionari della sicurezza marocchina hanno fornito informazioni che hanno aiutato la polizia francese nella sua incursione nel sobborgo parigino di St. Denis.