MAROCCO. Firmato l’accordo con Londra per il dopo Brexit 

63

Marocco e Regno Unito hanno firmato un “Accordo di associazione” per garantire che i due paesi mantengano indenni le loro relazioni quando il Regno Unito lascerà l’Ue. L’accordo è stato firmato il 26 ottobre a Londra dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale marocchino Nasser Bourita e da Andrew Murrison, il ministro di Stato britannico per lo Sviluppo internazionale e il Medio Oriente. 

L’accordo stabilisce che Brexit non pregiudica le “relazioni strategiche” tra Rabat e Londra firmate sotto l’ampio ombrello delle relazioni Ue-Marocco, riporta Morocco World News.

In un tweet dopo la firma, Thomas Reilly, ambasciatore britannico a Rabat, ha espresso soddisfazione per l’accordo: «Abbiamo firmato un accordo bilaterale tra il Marocco e il Regno Unito che garantisce la continuità delle nostre relazioni dopo Brexit», ha detto l’ambasciatore. Il commercio tra il Marocco e il Regno Unito ha raggiunto 1,5 miliardi di sterline nel 2018, rendendo il paese nordafricano la settima destinazione delle esportazioni britanniche.

Il nuovo accordo, che prevede una clausola di libero scambio simile alla Deep and Comprehensive Free Trade Area, Dcfta; tra il Marocco e l’Ue, cerca di consolidare ulteriormente le relazioni commerciali tra i due paesi e di far aumentare i volumi degli scambi bilaterali rispetto agli attuali.

Le Dcfta sono tre zone di libero scambio istituite rispettivamente tra l’Unione europea e Georgia, Moldova e Ucraina. Le Dcfta fanno parte dell’accordo di associazione Ue di ciascun paese. Consentono a Georgia, Moldova e Ucraina di accedere al mercato unico europeo in settori selezionati e garantiscono agli investitori dell’Ue in tali settori lo stesso contesto normativo nel paese associato e nell’Ue.

In una dichiarazione politica che accompagna l’accordo, entrambi i paesi si sono impegnati a preservare le “relazioni strategiche” che li vincolano preservando i benefici politici, economici, giudiziari e territoriali definiti nei testi delle relazioni Ue-Marocco. L’accordo garantisce ai prodotti marocchini e britannici il libero accesso ai rispettivi mercati.

Per quanto riguarda il Marocco, tuttavia, l’aspetto più significativo dell’accordo può essere il fatto che comporta la destinazione di risorse nelle sue province meridionali. L’accordo entrerà in vigore il giorno successivo all’effettiva uscita del Regno Unito dall’Unione europea.

Graziella Giangiulio