Un invito per il Re del Marocco e Papa Francesco

73

ITALIA – Milano 25/5/2015. C’è una vicinanza particolare basata su legami religiosi e spirituali lega l’Italia a questo paese del mondo islamico ancora governato da una dinastia di discendenza profetica, dove la presenza dell’Islam è vissuta in modo naturale e legata alla tradizione sapienziale, rappresentando un interlocutore privilegiato anche per i paesi dell’altra sponda del Mediterraneo.

E il 23 maggio, all’Expo Milano in occasione della Giornata Nazionale del Marocco, la delegazione Italiana del Coreis guidata dal presidente Abd al-Wahid Pallavicini ha salutato la principessa Lalla Hasnaa (nella foto), sorella del re marocchino Muhammad VI. Pallavicini ha invitato la principessa a visitare la moschea Al-Wahid di via Meda a Milano e le ha consegnato una lettera per Muhammad VI rinnovando l’invito a venire a Milano per realizzare un incontro unico con Papa Francesco.
Si tratta di un invito già presentato a Rabat, durante l’incontro, avvenuto durante il Ramadan del 2014, con il Re del Marocco, in occasione delle Durus Hassaniyya. A Milano , l’invito è stato nuovamente rivolto sia ad un re di discendenza profetica che al Pontefice per un eccezionale incontro al vertice a Milano che rappresenti simbolicamente un’apertura spirituale tra Islam e Cristianesimo.