MAROCCO. Delegazione italiana di esperti in diritti umani

78
Missione LIDU e IREPI in Marocco: Delegazione italiana di esperti in diritti umani

Rabat, 05/09/2018 – È partita ieri da Roma una delegazione italiana di esperti dei diritti dell’uomo in Marocco per visitare il paese nord africano. La delegazione, composta dal dott. Antonio Stango, presidente Lega italiana dei diritti dell’uomo (Lidu); dal Dott. Domenico Letizia presidente dell’Istituto di Ricerca di Economia e Politica Internazionale (IREPI) e dalla dott.ssa Margherita Cattolico, avvocato specializzato nei diritti umani, resterà in Marocco fino al 9 di settembre prossimo.

Scopo della missione è quello di osservare da vicino la situazione dei diritti umani nelle regioni del sud del Marocco e dei progetti di sviluppo sociali, sanitari ed educativi in corso in quell’area finalizzati allo scopo di rafforzare le province meridionali in un modello di sviluppo realmente integrato e in favore della popolazione locale, secondo il nuovo modello che si basa su fondamenti definiti dalle convenzioni internazionali ratificate dal Marocco, nonché dagli obiettivi della Carta sociale predisposti dal Cese.

La missione vedrà impegnata la delegazione in una serie di visite e incontri che inizieranno dalla capitale, Rabat, e termineranno nel capoluogo del sud del paese, Laayoune. In questa occasione i membri della delegazione italiana incontreranno i rappresentanti del Consiglio nazionale dei diritti umani del Marocco, i rappresentanti istituzionali della regione, dal governatore ai rappresentati eletti, nonché con i capi tribù locali, per discutere di sviluppo umano inclusivo e sostenibile, partecipazione delle parti interessate rappresentative e la popolazione locale in tutte le fasi di sviluppo e attuazione di programmi di sviluppo regionale, rispetto e l’efficacia dei diritti umani fondamentali dei cittadini.

Al termine della missione la delegazione italiana diramerà un rapporto sugli sviluppi della situazione dei diritti dell’uomo nelle regioni del sud del regno.