MAROCCO. 52 migranti sono riusciti a saltare le recinzioni verso Melilla

65

Le forze dell’ordine spagnole hanno annunciato che 52 migranti provenienti dall’Africa subsahariana e privi di documenti hanno scalato la recinzione che separa la località nord-orientale di Ouled M’hammed nella provincia di Nador dall’enclave spagnola di Melilla. La polizia è riuscita ad arrestare 40 persone, mentre altre 52 sono riuscite a scalare la recinzione sorvegliata per raggiungere l’enclave spagnola.

L’agenzia Maghreb Arab Press, Map, ha riferito che sette membri della sicurezza e due subsahariani sono rimasti feriti durante l’attentato. I feriti sono stati portati all’ospedale provinciale di Nador per ricevere cure mediche immediate. 

Secondo quanto riporta Morocco World News, l’incidente arriva dopo una recente intervista a Khalid Zerouali, direttore dell’ufficio migrazione e del controllo delle frontiere marocchine, in cui il dirigente marocchino ha affermato che c’era stata una notevole diminuzione dei tentativi di migrazione irregolare fatti attraversando le recinzioni di frontiera delle enclavi spagnole di Ceuta e Melilla, grazie agli sforzi del Marocco per frenare la questione migratoria.

Altri tentativi di entrata irregolare effettuati attraverso rotte marittime e il passaggio delle recinzioni di sicurezza delle enclavi spagnole di Ceuta e Melilla sono stati bloccati congiuntamente dalla sicurezza marocchina e spagnola.

Nell’ottobre 2018, 300 subsahariani hanno preso d’assalto la recinzione di frontiera di Melilla. L’incidente ha causato il ferimento di 12 soldati marocchini. La polizia è riuscita ad arrestare 141 migranti durante l’operazione. Questo tentativo di migrazione irregolare ha causato la morte di un migrante che è caduto dalla recinzione, mentre altri 22 migranti subsahariani sono rimasti feriti dal filo spinato.

Anche le autorità spagnole hanno confermato che 52 migranti hanno scalato la recinzione sorvegliata per entrare dal Marocco nell’enclave nordafricana di Melilla in Spagna. Il ministero degli Interni spagnolo a Melilla dice che quattro agenti di polizia e un migrante hanno subito lesioni leggere mentre il gruppo ha scalato la recinzione all’alba del 12 maggio, riporta VoA.

La vicinanza della Spagna al Nord Africa ne ha fatto un obiettivo per i migranti che cercano di raggiungere l’Unione Europea. I migranti cercano di entrare via terra attraverso le due enclavi spagnole del Nord Africa o attraversando il Mediterraneo con piccole imbarcazioni.

L’anno scorso la Spagna è diventata il principale punto di ingresso in Europa, con circa 60.000 migranti che arrivano irregolarmente, quasi tutti via mare.

Maddalena Ingrao