Ergastolo per Yassin Abaaoud

55

MAROCCO – Rabat 09/05/2016. Il 6 maggio scorso, un tribunale marocchino ha condannato a due anni di carcere Abaaoud Yassin, fratello minore Abdelhamid Abaaoud, presunta mente degli attentati di Parigi nel novembre 2015.

Accusato di reati di terrorismo e non, il ventunenne era stato arrestato ad ottobre 2015, solo un mese prima degli attacchi a Parigi il 13 novembre (nella foto). Era stato inviato in Marocco dalle autorità turche ed è stato prelevato al momento dell’arrivo all’aeroporto di Agadir. È stato poi tenuto nel carcere di Salé nei pressi di Rabat.In seguito agli attentati di Parigi, Yassin Abaaoud era stato interrogato dalle autorità marocchine. Il pubblico ministero ne aveva chiesto la condanna, mentre la difesa aveva chiesto l’assoluzione sostenendo che il suo cliente non era un estremista e non era a conoscenza di progetti terroristici suo fratello, ucciso nell’operazione dalla polizia francese a Saint-Denis, a nord di Parigi. Yasmin è accusato di essere stato a conoscenza dei progetti di suo fratello, Abdelhamid, senza denunciarli.