Tunnel nippo-turco sotto il Bosforo

67

TURCHIA – Istanbul 02/1072013. Turchia e Giappone hanno ribadito gli storici buoni rapporti con l’apertura di un tunnel attraverso il Bosforo, che collega le due sponde di Istanbul, città a cavallo tra Asia ed Europa.

I Primi ministri Recep Tayyip Erdogan e Shinzo Abe hanno tenuto una conferenza stampa congiunta il 29 ottobre dopo aver inaugurato la prima fase di costruzione del progetto Marmaray, un sistema ferroviario sotterraneo che abbrevierà il tempo di percorrenza attraverso il Bosforo di quattro minuti. Oltre al tunnel sottomarino sotto il Bosforo, il progetto prevede la modernizzazione delle linee ferroviarie esistenti  lungo il Mar di Marmara dalla stazione di Halkali sul lato europeo, a quella di Gebze, sul lato asiatico. La costruzione era iniziata nel 2004, con l’obiettivo di inaugurarlo nel 2009. Una serie di scoperte archeologiche ne ha rallentato l’iter fino all’inaugurazione della prima fase del 29 ottobre 2013, CX anniversario della Repubblica turca. Il suo nome è una fusione delle parole Marmara e  “ray”, parola turca per indicare le rotaie.

Erdogan e Abe hanno riaffermato i buoni rapporti tra i due stati attraverso la firma di un accordo di partenariato in materia di energia nucleare, scienza e tecnologia.

L’accordo riguarda anche il progetto di costruzione di una centrale nucleare in corso intrapreso da un consorzio nippo – francese.

Erdogan ha detto in conferenza stampa che i due leader hanno discusso delle relazioni bilaterali, e che agli incontri hanno partecipato anche uomini d’affari turchi e giapponesi.

Ha quindi aggiunto che ha cercato il sostegno di Abe per ospitare a Smirne l’ Expo 2020. «Vogliamo avviare negoziati quanto prima per un accordo di libero scambio», ha detto Erdogan, «nella speranza di aumentare in modo significativo l’attuale volume degli scambi tra i due paesi che oggi è di quattro miliardi di dollari».

Il premier Abe ha detto che ha accolto con favore l’ accordo di cooperazione energetica e nucleare , aggiungendo che il suo paese è disposto ad approfondire la partnership strategica con la Turchia .

«È nostra la responsabilità di contribuire allo sviluppo dell’energia nucleare in tutto il mondo per condividere con esso le lezioni che abbiamo imparato da Fukushima», ha detto Abe .

Erdogan ha spiegato i piani che sono in corso tra Turchia e Giappone per collaborare alla creazione di una università della scienza e della tecnologia in Turchia, così come un film che narri i legami amicali tra Turchia e Giappone raccontando la storia della fregata ottomana Ertugrul. La fregata affondò durante il viaggio inaugurale verso il Giappone nel 1890 l’ordine più altro ricevuto dopo che il Giappone aveva concesso la sua più alto onorificenza al sultano ottomano. Oltre 500 marinai morirono nell’incidente.

Erdogan ha anche ringraziato Abe per aver onorato la promessa di partecipare alla cerimonia per il tunnel Marmaray dopo averne visitato a maggio l’apertura.