A breve marines col laser

30

STATI UNITI D’AMERICA – Arlington 20/12/2014. L’Office of Naval Research (Onr) ha annunciato a ottobre l’operatività di una vera arma laser e il video delle prove è stato postato nei giorni scorsi.

Il sistema, un cannone laser, è stato testato con successo a bordo di una nave da guerra nel Golfo Persico. Le dimostrazioni operative si sono svolte da settembre a novembre 2014 a bordo della Uss Ponce; il dato significativo è stata anche la perfetta integrazione della nuova arma con i sistemi operativi della nave. Gli enti coinvolti nelle prove erano: l’Onr, il Naval Sea Systems Command, il Naval Research Laboratory, il Naval Surface Warfare Center Dahlgren Division e altri partner del settore. Le prove consistevano nella distruzione di una serie di obiettivi in movimento con l’arma che ha funzionato in modo impeccabile, anche in condizioni meteorologiche avverse Il sistema ha superato tutte le aspettative sia per affidabilità e manutenibilità. Il sistema è gestito come un video-gioco e può affrontare minacce multiple utilizzando una serie crescente di opzioni, dalle misure non letali, come l’ottica “abbagliante” e la disattivazione dei sistemi, alla distruzione. Potrebbe rivelarsi una risorsa fondamentale contro quelle che sono definite “minacce asimmetriche”, riportano gli enti ideatori del sistema, come piccole imbarcazioni d’attacco e Uav. I prossimi passi verranno basati su quanto riscontrato da queste prove e porteranno a dei prototipi di armi laser che potrebbero essere installate su navi, missili e Littoral Combat Ship nei primi anni 2020. Al di là della prevedibile letalità delle stesse anche il fattore economico gioca a favore delle armi laser rispetto alle armi cinetiche tradizionali. I risultati saranno presentati al Naval Future Force Science and Technology Expo, nel febbraio 2015, in cui saranno mostrate molte delle tecnologie innovative in materia.