MAR CINESE MERIDIONALE. Caccia stealth migliori per Pechino

125

Gli aerei militari cinesi avranno una nuova livrea con rivestimenti “a bassa visibilità” e contrassegni standardizzati secondo nuove linee guida. Stando a quanto riporta Scmp, si tratterebbe di una mossa per facilitare le operazioni vicino a Taiwan e nel Mar Cinese Meridionale e Orientale.

Le linee guida richiedono che le marcature, comprese le bandiere nazionali e le insegne di servizio, siano gradualmente standardizzate sia sugli aerei da guerra in servizio oggi che su quelli del futuro, riporta il giornale militare PLA Daily.

La decisione arriva due anni dopo che la marina cinese ha iniziato a sperimentare con il suo caccia d’assalto J-16, un rivestimento grigio scuro a bassa visibilità al posto del grigio-blu, e sostituendo le sue insegne con un nuovo design, secondo la rivista militare Ordinance Industry Science Technology.

Anche alcuni caccia della marina J-15, sono stati dotati di nuovi rivestimenti e marcature, secondo il sito ufficiale dell’Esercito di Liberazione del Popolo.

Il PLA Daily afferma che la mossa mira a dare agli aerei da guerra cinesi un vantaggio di combattimento in quanto «avranno meno probabilità di essere rilevati sia ad occhio nudo che dal radar militare»; aggiunge poi che le nuove linee guida saranno gradualmente implementate nel 2020. 

Questa modernizzazione avrebbe aiutato le forze aeree a migliorare i pattugliamenti e la preparazione al combattimento, alla luce del crescente numero di esercitazioni fatte vicino allo stretto di Taiwan e nei mari della Cina orientale e meridionale.

Le forze aeree e la marina cinese hanno inviato aerei da guerra, tra cui i caccia Su-35, i bombardieri strategici H-6K e gli aerei di allerta avanzata KJ-2000 per condurre esercitazioni di “accerchiamento” intorno a Taiwan dal 2018, dato che Pechino sta esercitando pressioni sull’isola considerata parte del suo territorio. 

Ma nessuno degli aerei visti nelle fotografie delle esercitazioni aveva rivestimenti a bassa visibilità o marcature standardizzate, come quelli usati sui J-16 e J-15 della marina. Pechino ha controversie territoriali in quella parte dell’Oceano, ricca di risorse, con Vietnam, Filippine, Malesia e Brunei. L’incrementata presenza di F-35 statunitensi in Corea del Sud e Giappone ha spinto il Pla ad aggiornare i rivestimenti dei suoi aerei; il rivestimento utilizzato sul primo caccia stealth della Cina, il J-20, è più avanzato di quello utilizzato sugli F-22 della Lockheed Martin, ma non sarebbe ancora al livello degli F-35.

Tommaso dal Passo