Dodici peacekeeper uccisi in Kidal nel 2016

8

MALI – Kidal 20/05/2016. Cinque peacekeeper Minusma del Ciad sono stati uccisi e tre sono rimasti feriti nel nord del Mali il 18 maggio, quando il loro veicolo ha colpito un Ied finendo sotto il fuoco dei miliziani.

Secondo il comunicato Onu che ne da notizia, 12 caschi blu sono stati uccisi dall’inizio dell’anno in decine di attacchi contro la forza nella regione di Kidal. Il Nord del Mali è scosso dalle azioni di un movimento separatista, e dei militanti islamici che hanno messo in scena una serie di attacchi sia in Mali che nei paesi vicini, come il Burkina Faso. L’accordo di pace firmato lo scorso anno intendeva portare la stabilità nella regione, ma gli attacchi contro la missione delle Nazioni Unite e i militari del Mali sono ancora frequenti.