Ucciso operatore della Croce Rossa in Mali

75

MALI – Bamako. 31/03/15. Il Comitato internazionale della Croce Rossa ha annunciato ieri che uno dei suoi dipendenti è stato ucciso e un altro ferito in un attacco contro un convoglio di aiuti nella città di Gao, nord-est del Mali.

In Mali dal 2012 le forze governative e i combattenti dei gruppi separatisti e vari militanti islamici si stanno combattendo. E dopo l’aggravarsi della situazione in Libia e la proliferazione di armi nella regione e contrabbandato fuori dei magazzini libici, è aumentata l’intensità del conflitto in Mali. Era stato firmato un accordo preliminare in data 1 marzo in Algeria tra il governo del Mali e i gruppi armati in cui si stabiliva di porre fine al conflitto armato, ma la proposta non è stata accolta dai ribelli. Nella seconda metà del mese tre persone sono state uccise e 12 sono state ferite in una sparatoria sulla missione di stabilizzazione multinazionale delle Nazioni Unite nei pressi della città di Qidal nord del Mali.