Malesia: WhatsApp ti porta in galera

58

MALESIA – Johor Bahru 07/08/2016. Il settantaseienne arrestato con l’accusa di aver condiviso una caricatura del primo ministro Datuk Seri Najib Tun Razak in un gruppo WhatsApp è stato rilasciato su cauzione dopo 3 giorni di custodia cautelare.

La polizia, secondo il quotidiano malese The Star, avrebbe cercato di ottenere un ordine di custodia cautelare per prolungare la sua custodia per ulteriori indagini. La corte ha deciso altrimenti in base alle cattive condizioni dissolute dell’anziano e della sua età. Pa Ya, questo il nome dell’uomo, è stato arrestato a Kampung Tunku, per la pubblicazione della caricatura in un gruppo WhatsApp chiamato “Bicara Politik Melayu” secondo la sezione 233 del Communications and Multimedia Act del 1998, che prevede una multa massima di 50000 ringgit, fino ad un anno di carcere.