Malesia: 300 cinesi partiti per lo Stato Islamico

51

MALESIA – Kuala Lumpur. 21/01/15. Il ministro dell’Interno Ahmad Zahid Hamidi della Malaysia ha annunciato oggi che a gennaio più di 300 cittadini cinesi hanno lasciato il territorio malese per andare in Siria e Iraq per unirsi ai militanti, “Da’ash.”

Fonti malesi hanno detto che i funzionari cinesi e malesi hanno insistito nell’affermare che vi sono molti link per gruppi terroristici in Medio Oriente e Nord Africa.