Smartphone col malware in Vietnam

13

VIETNAM – Hanoi 214/11/2015. Tablet e smartphone cinesi low cost hanno un malware al loro interno da cui si può rubare il denaro del proprietario.

La società di sicurezza dei dati Cheetah Mobile (Cm) ha confermato, riporta Tuoitre news, che oltre 17.200 telefoni cellulari e tablet a basso prezzo con preinstallato un malware sono stati venduti in 153 paesi, tra cui il Vietnam. I dispositivi operano con il sistema operativo Android, secondo Cm. La società di investimento Vinamob di Hanoi avrebbe rubato 118.700 dollari agli utenti dei telefoni cellulari di fabbricazione cinese. Secondo il Dipartimento di Informatica e Comunicazione, Vinamob grazie a tre società che hanno sede in Cina avrebbe fatto installare un malware nascosto sui dispositivi digitali prima di venderli in Vietnam. Il malware ha fatto spedire automaticamente messaggi Sms a un numero di servizio, l’8×61, sottoscritto da Vinamob. Il costo veniva poi addebitato agli utenti scalandolo dai loro conti, a loro insaputa. Dall’agosto 2014, i telefoni cellulari delle vittime Vinamob hanno inviato un totale di 673mila messaggi, facendo appunto guadagnare all’azienda un utile di 118.700 dollari. Un telefono cellulare di fabbricazione cinese con il marchio ZES Z10 ha un prezzo di 8.7 dollari in Vietnam; un K60, un falso telefono Nokia prodotto in Cina, viene venduto a 22 dollari. Il malware pre installato può anche neutralizzare o disinstallare antivirus; il malware è connesso a un server posto in Cina, secondo la ricerca Cm. Una truffa impossibile da scoprire da parte del utenti.