Militanti Daash arrestati in Macedonia

5

MACEDONIA – Skopje 07/08/2015. La polizia macedone ha annunciato il 6 agosto l’arresto di nove persone sospettate di appartenere allo Stato islamico.

Ha anche annunciato che sono ben 27 i ricercati, dopo i raid nella capitale, Skopje, e in diverse altre città nel nord-est del nazione. Il portavoce del ministero dell’Interno Ivo Kotevski, riporta l’Ap, ha dichiarato che tutte gli arrestati sono cittadini macedoni, sospettati di essere membri o reclutatori di Daash. Il ministro dell’Interno Mitko Cavkov ha poi aggiunto che tra gli arrestati c’è un religioso musulmano, ritenuto l’organizzatore principale del gruppo. Non è chiaro se essi sono sospettati di pianificare attacchi terroristici in Macedonia. La polizia ha fatto irruzione in 25 abitazioni, un Internet café, una moschea e negli uffici di due Ong islamiche sequestrando computer, telefoni cellulari e contanti. Secondo quanto annunciato dal ministro Cavkov, 130 macedoni sarebbero nei ranghi dello Stato Islamico e almeno 16 macedoni sono stati uccisi nei combattimenti.