L’ombra della corruzione sulla portaerei cinese

206

di Tommaso Dal Passo CINA – Pechino 22/09/0216. L’anticorruzione militar cinese sta indagando sull’ufficiale responsabile del controllo qualità della nuova portaerei di Pechino.  Il colonnello Chen Wenchao è stato posto sotto interrogatorio, nei giorni scorsi, riporta il south Morning China Post. Gli investigatori indagano sulla gestione di 170 milioni di yuan spesi in diversi anni riporta il quotidimao di Hong Kong.

Chen è l’ufficiale a capo dell’ufficio 048, l’ufficio del controllo di qualità, che gestisce i nuovi progetti per la portaerei cinese. In precedenza era stato assistente nel reparto logistico della marina con il compito di gestire la costruzione delle caserme.

Secondo le fonti citate dal giornale, Chen sarebbe coinvolto nei progetti e realizzazione di caserme e dormitori, aggiungendo che la moglie di Chen è stata un direttore generale di una società di materiali da costruzione. Sotto inchiesta anche la sua rapida carriera, che potrebbe essere stata ottenuta acquistando i gradi. Lo scafo della prima portaerei realizzata in Cina, classe 001A, dovrebbe essere completato nella prima metà del prossimo anno. L’indagine è scaturita da una serie di suicidi di ufficiali di alto rango della marina nel giro di un mese