Lituania, scoperta bomba ecologica

11

LITUANIA – Vilnius. 14/08/15. Trovata una “Bomba ecologica” in Lituania si tratta di un grande magazzino di rifiuti tossici. Lo smaltimento de rifiuti pericolosi costerà € 3.000.000.

A darne notizia la testata IA REGNUM. Il dato emerso dopo che il comune distretto di Kaunas ha dichiarato lo stato di emergenza a causa dei rifiuti pericolosi che inquinano l’ambiente nel villaggio Eygirgala. Ad occuparsi del problema sono stati inviati Toksika e Žalvaris. Essi hanno scoperto che su una vecchia azienda agricola abbandonata nella tenuta Jukneda, secondo le stime preliminari, vi sarebbero circa 1.000 tonnellate di rifiuti pericolosi. Per raccogliere una grande quantità di rifiuti, veicoli speciali dovranno eseguire 70 voli.
Secondo gli esperti delle aziende che smaltiscono rifiuti pericolosi, la gestione dei rifiuti, che si trova nel distretto di Kaunas in magazzino ZAO Jukneda, costerebbe € 3.000.000.
«Quello che ho visto una foto è una bomba a orologeria ambientale. In una vecchia fattoria e nelle vicinanze di essa vi sono sostanze pericolose di composizione sconosciuta. Alcuni imballaggi hanno contaminato l’ambiente. Attualmente, è necessario, il più presto possibile in modo sicuro e delicatamente raccogliere i rifiuti e identificare il tipo d rifiuto e cominciare a riciclare. Si tratta di una enorme quantità di rifiuti – è solo il processo della loro eliminazione avrà bisogno di un mese e mezzo di funzionamento continuo attrezzature Toksika progettate per l’incenerimento dei rifiuti pericolosi» ha detto il capo della società Toksika Arunas Dirvinskas.