Liquidità coreana per l’LNG a Odessa

15

UCRAINA – Kiev. 09/07/13. Le aziende del Sud Corea sono interessate alla cooperazione con l’Ucraina per la costruzione del terminale LNG a Odessa per la rigassificazione del gas naturale liquefatto a riferirlo il iMinistero per lo Sviluppo Economico e del Commercio.

 

«Puntiamo sulla cooperazione in settori ad alta tecnologia aerospaziale. Anzi le aziende coreane sono soddisfatte della possibilità di investimento in Ucraina che è una delle più grandi aree che offre vantaggi in questo settore» ha dichiarato l’Ambasciatore Plenipotenziario della Repubblica di Corea in Ucraina Kim Eun-Joong.

Inoltre, le aziende coreane hanno intenzione di partecipare alla costruzione della metropolitana a Dnipropetrovsk e Donetsk, nonché alla produzione di treni ad alta velocità.

Secondo il Ministero dello Sviluppo Economico e del Commercio, le imprese del paese potrebbero essere interessate a investimenti in costruzioni aeronautiche, e ancora nei settori dell’ingegneria agricola, civile, edilizia popolare e pubblica, energia e trasporti.

Nel 2012, il fatturato tra l’Ucraina e la Corea è cresciuto del 19% o di dollari americani. Nel marzo 2013, sostiene l’agenzia di stampa Ucraina News, l’LNG Terminal Nazionale, progetto d’impresa statale, non è riuscita ad attrarre due prestiti per un valore di euro 221.946.000.

Nel 2012, il primo ministro Mykola Azarov ha sottolineato la necessità per l’intensificazione delle relazioni commerciali ed economiche con la Cina, il Brasile, l’India e la Corea del Sud.