LIBRI. Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie

451

Nella quarta di copertina troviamo la scritta: «Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi».

In realtà non è e non può essere considerato solo un libro per bambine. La raccolta si rivolge a tutti, anche agli adulti; un libro che insegna il peso dei sogni. Perché la ribellione, il credere nelle proprie possibilità, perseguire i propri sogni, pretendere la  felicità nonostante i problemi e non senza di essi, sono tutte azioni che portano con sé l’accettazione e la consapevolezza delle proprie responsabilità e delle proprie scelte.

100 storie di donne incredibili. 100 storie di persone che hanno cambiato il corso delle cose. 100 storie che vale la pena raccontare. 100 biografie di vite eccezionali, di cittadine del mondo che attraversano il tempo per lanciare un messaggio universale.

Da Margherita Hack a Coco Chanel, da Malala a Michele Obama, da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, da Jane Austen a Anna Politkovskaja, o bambine sconosciute che ogni giorno lottano per affermare la propria identità. Un “puzzle etico” di forte impatto che valica ogni confine pregiudiziale per restituirci un messaggio puro e cristallino, dove valori come la lealtà e la profonda convinzione nella verità sono alla base di un futuro migliore.

Ogni racconto è accompagnato da un ritratto, disegnato da 60 artiste internazionali, tra le quali Ana Galvan (Spagna), Eleanor Davis (Stati Uniti), Debora Kamogawa (Brasile), Cristina Portolano e Sara Bondi (Italia).

Un mondo di donne reali che hanno creduto nelle fiabe e da protagoniste hanno cambiato o hanno provato a trasformare il mondo circostante. Le principesse sono diventate consapevoli e in direzione ostinata e contraria hanno dato voce alla giustizia reclamando il loro posto nel mondo.

Una grande capacità di sintesi e uno stile semplice e diretto danno vita a  profili completi di grande spessore e l’intenzione del messaggio che si vuole divulgare risulta molto efficace.

Il libro si presta a tante chiavi di lettura proprio perché è un testo che oltre l’elogio della forza femminile, esalta il concetto universale di libertà.

Riporto integralmente una storia che mi ha molto colpito e che racchiude, secondo me, l’intento e il messaggio che la raccolta si propone di lanciare.

MALALA YOUSAFZAI

«C’era una volta una bambina a cui piaceva molto andare a scuola. Si chiamava Malala. Malala abitava in un tranquillo villaggio del Pakistan. Un giorno, un gruppo di uomini armati chiamati talebani prese il controllo  della valle, terrorizzando la gente con i suoi fucili.

I talebani proibirono alle bambine e alle ragazze di andare a scuola.

Molte persone non erano d’accordo, ma per sicurezza preferirono tenere le loro figlie a casa.

Malala pensava che fosse ingiusto, e lo scrisse nel suo blog. Amava molto la scuola, perciò un giorno disse in TV:

– L’istruzione è potere per le donne. I talebani stanno chiudendo le scuole femminili perché non vogliono che le donne abbiano potere –.

Qualche giorno dopo, Malala prese il suo scuolabus come al solito. A un tratto, però, due talebani fermarono l’autobus e gridarono: – Chi di voi è Malala?–.

Quando le sue amiche la guardarono, gli uomini spararono e la colpirono alla testa.

Malala fu subito portata in ospedale e non morì. Migliaia di bambini e bambine le scrissero di guarire presto, e lei si riprese più in fretta di quanto si potesse immaginare.

– Pensavano di farci tacere con i proiettili, ma non ci sono riusciti – ha detto.

Anzi, nel 2014 Malala è stata la più giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace.

– Prendiamo i nostri libri e le nostre penne. Sono le nostre armi più potenti. Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo».

Un progetto editoriale rivoluzionario che è diventato subito un caso; il libro più finanziato nella storia del crowdfunding. L’idea ha raccolto oltre un milione di dollari da 70 nazioni in soli 28 giorni.

Venduto in America (prima edizione originale), Brasile, Germania, Turchia, Thailandia, Olanda, Messico, Polonia e Italia.

Un successo planetario, un progetto anticonvenzionale e la conferma che un buon libro può essere ancora parte fondamentale del nostro quotidiano.

Ringrazio le autrici della raccolta, Elena Favilli e Francesca Cavallo, per aver creduto nell’idea e averla resa tangibile.

Simone Lentini

Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie. Ediz. a colori

Francesca Cavallo, Elena Favilli 

Traduttore: L. Baldinucci

Editore: Mondadori

Anno edizione: 2017

Pagine: 224 p. , ill. , Rilegato

  • EAN: 9788804676379

Età di lettura: Da 8 anni