Tunisini sventano attentato IS in Libia

3

TUNISIA-Tunisi. 01/10/15. Al confine tra Tunisia e Libia, ieri le autorità di frontiera hanno rinvenuto auto mezzi, armi, tra cui bombe, documenti, e uno slogan che diceva: «Daesh vicino ai confini libici».

Un funzionario della sicurezza tunisina ha detto alla «Reuters» oggi: «Le unità di ingegneria militare hanno smantellato i due veicoli solo dopo aver evitato un agguato contro le guardie di frontiera. La scoperta dell’agguato ha costretto i malviventi a fermarsi sul confine libico al muro di separazione tra Tunisia e Libia». Non si è capito se hanno arrestato i presunti terroristi o meno.

Ha poi aggiunto la stessa fonte: «Le guardie di frontiera hanno anche sequestrato dieci kalashnikov e mortai e circa cinquemila cartucce, oltre alle carte di credito e documenti libici dell’organizzazione Daash».

Le autorità tunisine hanno rinforzato la sicurezza al confine con la Libia, e nelle città, dopo i due attacchi Damien quest’anno.