Ras Jedir: confusione al valico

75

TUNISIA – Ras Jedir. 23/01/14. 5000 i libici hanno attraversato il confine con la Tunisia attraverso il posto di frontiera di Ras Jedir nelle ultime 24 ore, ha annunciato fonti autorizzate al servizio doganale.

Nessun allarme però, secondo la polizia di frontiera si tratterebbe di un flusso normale in quanto coincide con le vacanze scolastiche in Libia e non ha niente a che fare con i problemi di sicurezza che questo paese sta vivendo, almeno questo è quanto dichiarato alla Tunisian News Agency. Continuano comunque i controlli
al posto di frontiera, come di consueto in collaborazione con tutte le parti interessate, cioè dogane, la polizia e le forze armate. Stando alle fonti libiche la Tunisia avrebbe rispedito a casa 1.500 persone.
Diverse persone coinvolte in atti di terrorismo, nonché complici sono stati arrestati in alcune regioni del paese, sequestrate anche armi e munizioni, fonte, portavoce Taoufik Rahmouni, del Ministero della Difesa. Questi arresti sono arrivati dopo le notizie di intelligence e controlli sul territorio, nonché incursioni da parte dell’esercito e unità speciali di polizia in zone sospette, ha riferito Rahmouni, aggiungendo che però la trasmissione delle notizie di questi interventi stanno rovinando il lavoro della polizia perché i ribelli e i terroristi prevengono le operazioni e l’effetto sorpresa non sortisce effetto.