LIBIA. Sale l’astro di Basit Igtit

80

La figura che in questa settimana ha iniziato ad avere uno spunto dal punto di vista politico in Libia è sicuramente Basit Igtit (nella foto) che inizia peraltro ad avere supporto nel paese. Secondo quanto indicato via social, Igtit inizia ad avere il supporto di alcune municipalità e anche di alcune forze. Il primo banco di prova è certamente la manifestazione in previsione il 25 settembre prossimo a Tripoli, che sarà protetto dalla Brigata Frewan.

Basit Igtit sembra anche essere appoggiato da una parte dell’Islam politico, come confermato dalle parole di appartenenti del Libyan Islamic Fighting Group – LIFG e addirittura degli ambianti del Muftì Gharyani. Le ragioni di questo eventuale sostegno sono legate al fatto che Hassan Igtit, padre di Basit, era un predicatore estremista negli anni Ottanta in Libia, poi morto in Afghanistan. L’importanza di Igtit e del suo legame con l’Islam radicalizzato in Libia sarebbe confermato dall’accordo per un cessate il fuoco che avrebbe mediato tra consiglio della Shura dei Mujahideen di Derna e Haftar, nonostante il portavoce del LNA abbia smentito la notizia. Precedentemente si era affermato che Igtit sarebbe appoggiato dagli USA.

È interessante la dichiarazione del sindaco di Sabratha, Hussein Al Thawadi, che ha affermato che non conferma né smentisce che l’Italia abbia dato soldi ai gruppi armati per fermare l’immigrazione illegale.

Gli anziani della zona di Tripoli hanno incontrato il comandante della regione militare e il responsabile della sicurezza di Tripoli. Al tavolo delle discussioni vi è stata la gestione della sicurezza nella capitale che purtroppo non sembra migliorare. Sempre a Tripoli, il vice presidente del Consiglio presidenziale, Ahmed Maitiq, ha discusso della situazione dei confine libici con il capo della Missione europea di assistenza per la gestione delle frontiere, l’italiano Vincenzo Taliavera, e si è svolto un incontro tra gli ambasciatori britannico e italiano a Tripoli per riaffermare la necessità di fermare il business dei trafficanti di uomini attraverso il mar Mediterraneo.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it