LIBIA. ISIS attacca Misurata, roccaforte del GNA

98

Il 4 ottobre un fulmine a ciel sereno si è abbattuto su Misurata. In effetti, a fine mattinata è arrivata la rivendicazione di Daesh di un attacco inghimasi contro la zona della Corte di Misurata, una delle principali roccaforti del GNA in città, come indicato da Daesh stesso. Sono quindi arrivate le prime immagini (nella foto) dei risultati dell’attacco inghimasi a Misurata contro il complesso giuridico e sede delle milizie BAM. Il primo bilancio parla di 14 vittime, tra morti e feriti.

L’Ospedale di Misurata ha chiesto subito alla popolazione donazioni di sangue per curare i feriti nell’attacco inghimasi di Daesh contro la Corte di Misurata. Si ricorda che Daesh ha emesso diverso tempo fa una “kill list” di membri delle milizie BAM e adesso che ha ripreso forze nella zona probabilmente Daesh ha voluto iniziare a depennare alcuni nomi.

Nel pomeriggio è stato aggiornato il bilancio dell’attacco suicida di Daesh a Misurata: 40 tra morti e feriti. Secondo alcuni però il bilancio poteva essere ben più pesante poiché è stata disinnescata di fronte alla corte di Misurata un’autobomba di Daesh. Secondo fonti locali, vi sono stati prima delle esplosioni venti minuti di scontri a fuoco tra Daesh e le forze di sicurezza. L’attacco di Daesh è avvenuto all’inizio del processo al terrorista Ahmed al Mushaiti. Nel corso dell’operazione di sicurezza delle milizie BAM sono stati arrestati due altri membri del commando di Daesh e l’attentatore suicida in macchina è stato ucciso.

Il comando generale del LNA ha deplorato l’attacco terroristico a Misurata e ha espresso le proprie condoglianze alle famiglie delle vittime, dichiarandosi pronto a proteggere i civili continuando la sua guerra contro le forze del male e dell’oscurità in tutto il paese. L’Ospedale di Misurata ha annunciato lo stato di emergenza.

Il membro del Supremo Consiglio di Stato proveniente da Misurata, Abdulrahman Qazit, ha indicato che le SDB sono alleate di Daesh a Misurata e devono essere espulse. Questo conferma che le SDB si sono alleate con Daesh nella zona tra Sirte e Misurata. Ad ogni modo, l’Ospedale militare italiano a Misurata si è dichiarato pronto ad aiutare per curare i feriti dell’attacco terroristico di Daesh. L’ultimo bilancio aggiornato dell’attentato parla di 4 morti e 36 feriti.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico.
È possibile acquistare il libro su
Tabook.it