Libia al voto prima del Ramadan

78

LIBIA – Tripoli 25/05/2014. L’Alta Commissione Elettorale Nazionale (Hnec) ha confermato che le elezioni per la Camera dei rappresentanti, si terranno nella seconda metà di giugno.

In una conferenza stampa tenuta il 22 maggio, il presidente della Hnec, Emad Al-Sayeh (nella foto), ha detto che una comunicazione ufficiale sarebbe stata inviata al Congresso generale nazionale (Gnc), con l’indicazione della data esatta che poi il Congresso avrebbe dovuto annunciare formalmente. Si ritiene che la data sarà il 25 giugno: è l’ultimo giorno utile per le elezioni e per lo spoglio prima del Ramadan che inizia il 28 giugno. Secondo Sayeh, nel complesso i 1.743 candidati erano stati accettati e registrati nelle liste. Gli unici luoghi dove nessuno si era candidato era nelle circoscrizioni elettorali di Jadu e Zuwara. Si tratta di aree Amazigh e gli Amazigh stanno continuando il loro boicottaggio delle elezioni nazionali, iniziato per protestare contro la loro rappresentanza nell’Assemblea Costituzionale. Il numero degli elettori registrati ha raggiunto finora quota 222.000, secondo Hnec. Questa cifra esclude l’oltre un milione (1,1 milioni) di elettori che si era già registrato per votare alle elezioni di febbraio per l’Assemblea costituzionale; tutti sommo stati inclusi in un registro elettorale permanente. Sayeh ha ribadito che Hnec è un’istituzione indipendente, non coinvolta nella lotta politica.
«Siamo UN’istituzione indipendente e professionale, quello che sta accadendo nel paese non ha alcun effetto su di noi», aveva detto il portavoce Hnec, Haider Badroush, al Libya Herald in precedenza. Il termine per la registrazione degli elettori è il 29 maggio, prima che il registro nazionale venga chiuso.