Libia, tutto rinviato. Se ne parla a Sharm el-Sheikh,

47

LIBIA – Tripoli. 23/03/15. Il prossimo round di incontri per cercare di trovare un punto di incontro sulla situazione libica si terrà a Sharm el-Sheikh, in Egitto il 28 e 29 marzo.

A darne notizia alwasat.ly che ha citato il delegato permanente dell’Egitto alla Lega Araba, l’ambasciatore Tariq Adel. Il delegato in un discorso sulla situazione della crisi libica ha riferito che vi sarà una visione chiara e quindi una dichiarazione da approvare entro i due Summit (28 e 29 marzo), sottolineando che la crisi libica incide sulla sicurezza nazionale di tutti paesi arabi.
Adel ha aggiunto che i funzionari libici funzionari discuteranno degli sviluppi sullo sfondo dei risultati del dialogo nazionale tra le parti libiche, sottolineando che le raccomandazioni della Lega araba non si discosteranno dalle necessità e dalle dalle percezioni di tutti i partiti libici.
Il vertice nasce sotto lo slogan «Settant’anni di azione comune araba», in coincidenza con il settantesimo anniversario della fondazione della Lega araba. In una mossa a sorpresa, i funzionari del vertice arabo hanno deciso di mettere le commissioni che prepareranno il vertice il 23 e 24 nella massima riservatezza in luogo separato dal summit, e per impedire l’arrivo dei giornalisti di un soggiorno in hotel delegazioni o la sede delle riunioni tenute nelle sale «valle del Nilo» e «CANALE DI SUEZ».