Cellula Baath arrestata

50

LIBANO – Beirut. 19/12714. Le autorità libanesi hanno arrestato una cellula del partito Baath presumibilmente coinvolta nella consegna di ribelli siriani al regime di Bashar Assad dopo il loro rapimento in Libano, fonti della sicurezza riportate dal The Daily Star.

 

Le fonti hanno detto alla testata che la cella formata da sette-membri tutti libanesi è stata arrestato a Kfar Qouq, nella provincia sud-orientale di Hasbaya, all’inizio di questa settimana. E sono stati i membri della cella a confessare il rapimento di un certo numero di ribelli siriani prima di consegnarli alle forze di Assad per la loro “esecuzione”. Le fonti dicono che un membro del gruppo, identificato come Haitham Hamad, è stato ferito durante il raid, effettuato dalle forze di sicurezza interna. Hamad è stato portato in un ospedale locale ed è tenuto sotto stretta sorveglianza da parte della polizia, hanno aggiunto le fonti. Sempre le stesse hanno detto che il leader del gruppo, Majed Mansour, è tra i detenuti, alcuni dei quali provengono dal villaggio Valle di Bekaa di Gaza. La cella sarebbe stata in stretto contatto con Ali Deeb, che era un ufficiale del ramo intelligenza del partito Baath siriano durante l’era della tutela siriana sul Libano. Le fonti dicono che la cella di Mansour aveva operato a stretto contatto con Brigate della resistenza di Hezbollah.