Lettonia, aumenta il numero dei militari

99

LETTONIA – Riga. 26/03/14. La Lettonia prevede di aumentare il numero di membri della Guardia Nazionale  milizia delle Forze Armate). Fonte DELFI che cita il ministro della Difesa Raymond Vejonis. Fonte Lenta. ru.

Le milizie in Lettonia, secondo lui, cresceranno passando da 5.000 a 8.000 persone. Inoltre, si prevede di aumentare il numero di soldati professionisti da 5000 a 6000. Per rafforzare la difesa del paese, in ogni regione della Lettonia sarà creata la società della milizia che ora è in massima allerta. La Guardia Nazionale (Guardia della terra) è un gruppo paramilitare volontario. Le guardie inizialmente parteciperanno alle esercitazioni militari, assisteranno le forze dell’ordine coinvolte nella gestione delle catastrofi. Obiettivo protezione della Lettonia da eventuali minacce esterne, come i fatti recenti accaduti in Crimea. Il senatore statunitense John McCain, commentando la separazione della Crimea dall’Ucraina e la sua annessione alla Russia, ha suggerito che uno scenario simile potrebbe accadere in Lettonia. Il Ministro della Difesa è fiducioso ma non vuole minacce alla sicurezza. Allo stesso tempo, ha sottolineato la necessità di rafforzare l’esercito lettone, e ha detto che gli Stati Uniti e la NATO potrebbero essere consultati sul posizionamento di truppe supplementari negli Stati baltici (attualmente le forze della NATO tutelano lo spazio aereo di Lettonia, Lituania ed Estonia). Allo stesso tempo, commentando un ipotetico scenario di un attacco alla Lettonia Vejonis ha riconosciuto che «non possiamo sopportare a lungo la pressione di una forza superiore». Secondo lui, in tal caso dovranno contare molto sulle tattiche di guerriglia. Come ha spiegato il ministro, «i nostri campi, fossati e zone umide creano condizioni geografiche favorevoli per noi». I timori di una possibile minaccia esterna recentemente sono state anche espresse dalla Lituania ed Estonia. In Lituania questo contesto, ha annunciato l’eventuale ripristino del servizio militare, e in Estonia ha invitato tutti i cittadini a partecipare alla Lega di Difesa Nazionale (l’equivalente locale della Guardia).