L’equilibrio tra poteri va salvaguardato

46

di Anna Lotti RUSSIA – Mosca 20/11/2016. La Russia si opporrà a tutti i tentativi di turbare l’equilibrio strategico in tutto il mondo, come ad esempio il sistema di difesa anti-missili balistici globale della Nato. Lo ha detto, nei giorni scorsi, il presidente russo Vladimir Putin ripreso da Rt.
«Il nostro obiettivo è quello di neutralizzare efficacemente qualsiasi minaccia militare per la sicurezza della Russia, compresi quelli del sistema strategico anti-balistico di difesa missilistica della Nato» ha detto il presidente russo.
«Continueremo a fare tutto il necessario per preservare l’equilibrio strategico delle potenze» ha detto, aggiungendo che l’equilibrio aveva impedito un grave conflitto militare tra i campi contrapposti durante la guerra Fredda.

Putin ha parlato ai generali russi e ai rappresentanti dell’industria della difesa a Sochi il 18 novembre, concludendo una serie di incontri destinati alla Difesa. Ha poi detto che la Russia continuerà a sviluppare tecnologie militari avanzate per proteggersi.

«Le principali potenze mondiali stanno attualmente utilizzando le conoscenze scientifiche più avanzate per lo sviluppo di armi, come tecnologie laser, tecnologie Hypersound e robotica. Anche la Russia sta conducendo questo tipo di ricerche», ha detto il presidente. «Anche se creiamo sistemi d’arma avanzati, seguiamo rigorosamente gli obblighi internazionali che la Russia ha assunto. Ma altre nazioni, come tutti sappiamo, annullano gli accordi precedenti. Come è avvenuto con quello sulla difesa anti-missili balistici», ha aggiunto Putin, riferendosi al ritiro dal trattato Abm nel 2002 dall’amministrazione del presidente degli Stati Uniti George W. Bush.