Rientro della Leonte XV

46

ITALIA – Roma 27/06/2014. Si è svolta, il 25 giugno, nella Caserma “Gandin” di Roma, la cerimonia militare di rientro del Contingente Italiano in Libano a guida Brigata Granatieri di Sardegna, dall’operazione Leonte XV.

Il Generale di Corpo d’Armata Roberto Bernardini, Comandante delle Forze Operative Terrestri, ha presieduto l’evento al quale hanno partecipato autorità civili e militari e numerosi familiari, a testimonianza della vicinanza alla Brigata e al suo personale.

Il Generale Bernardini nel suo discorso ha voluto esprimere il proprio plauso per la professionalità espressa dagli uomini e dalle donne del contingente, complimentandosi con loro in modo particolare per aver dato prova di grande attenzione e sensibilità, nel rapportarsi con la popolazione e le autorità militari e civili libanesi.
La cerimonia è stata l’occasione per ripercorrere i sei mesi d’impegno della Brigata Granatieri di Sardegna in territorio libanese in un periodo molto sensibile per la stabilizzazione dell’intera regione.
Il generale Maurizio Riccò, comandante della Granatieri di Sardegna, ha ringraziato i suoi uomini «per il servizio svolto divorando lacrime in silenzio e donando il cuore alla missione», ma soprattutto ha voluto sottolineare la professionalità e l’impegno dei soldati che con il loro lavoro contribuiscono alla riuscita di missioni tanto impegnative per la delicatezza della situazione nella quale vanno ad operare: «Avete portato un pezzo d’Italia, quella più vera e sincera, quella più ricca di valori. Il seme piantato in quella terra lontana crescerà e darà i suoi frutti; e ciò anche grazie a voi», ha poi detto Riccò.